Kakasana aiuta a trovare la concentrazione, accrescere l’autostima e a prendere decisioni autonome, migliorando, in sintesi, l’equilibrio psico-fisico

Etimologia di Kakasana:

Kakakshi deriva dal nome dell’occhio del corvo che secondo gli indiani, pur essendo uno soltanto, può cambiare di posto e guardare in ogni luogo. Il Chakra attivato è quello del cuore cioè Anahata.

Effetti: aiuta a trovare la concentrazione, accrescere l’autostima e a prendere decisioni autonome, migliorando, in sintesi, l’equilibrio psico-fisico; gli effetti sul corpo sono quelli da cui derivano i mentali e cioè: equilibrio fisico, rafforzamento delle articolazioni dei polsi, dei gomiti e delle spalle nonché quello delle braccia

Esecuzione di Kakasana

Dalla posizione eretta piegare le ginocchia, accovacciarsi divaricandole, portarsi sulla punta dei piedi che saranno distanti come la misura delle spalle; portare a terra le mani avanti a sé, a formare un quadrato con i piedi; piegare i gomiti su cui si andranno ad appoggiarsi le ginocchia; sollevare la testa per fare da contrappeso al bacino che si solleva mentre i piedi si staccano dal suolo, unendo le punte.

Massimiliano Cadenazzi

sono Jigyasa Hamsa Jacob Massimiliano Cadenazzi, insegnante yoga, kinesiologo, terapista in ayurveda, terapista in thai yoga massage, specializzato in fitoterapia e fiori di Bach, Certificato internazionale in PNL.

Lead Trainer e responsabile dei corsi di formazione per insegnanti Yoga certificato CONI CSEN

Scopri tutti i post

aggiungi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Massimiliano Cadenazzi

sono Jigyasa Hamsa Jacob Massimiliano Cadenazzi, insegnante yoga, kinesiologo, terapista in ayurveda, terapista in thai yoga massage, specializzato in fitoterapia e fiori di Bach, Certificato internazionale in PNL.

Lead Trainer e responsabile dei corsi di formazione per insegnanti Yoga certificato CONI CSEN

Rimani sempre aggiornato

× Possiamo chattare?